Lista Civica Alessio D'Amato

Una casa rifugio a Rieti di Silena D’Angeli

La Regione Lazio negli ultimi anni ha fatto scelte mirate investendo nelle donne come protagoniste nel rispetto dei diritti, della parità di genere, ma soprattutto al contrasto della violenza. Ciò di cui vado fiera della Regione Lazio come Presidente di un centro antiviolenza è il grande passo dell’ultimo decennio.

Le donne sono state protagoniste nelle iniziative legislative, nei programmi di finanziamento, nelle attività di sostegno. Rilancio dei consultori, legge sulla parità salariale, forme di sostegno all’imprenditoria femminile, fino alla legge che premia le imprese che regola le gare d’appalto e le imprese con un’organizzazione del lavoro improntato alla pari opportunità.  

L’aumento della rete dei centri antiviolenza e delle case rifugio con il “contributo di libertà” per sostenere le donne in fuoriuscita dalla violenza nel costruire una vita per sé e per i propri figli, con il sostegno per gli orfani di femminicidio fino al 29° anno di età, è stato un segno di grande attenzione.

La casa rifugio di Borbona

Nel 2017 è stata inaugurata la casa rifugio di Borbona (RI) che è l’unica nel reatino, sempre grazie alla Regione Lazio. La domanda che sorge spontanea è: “Il candidato Rocca non ha ancora definito il suo programma?” Il famoso sito è ancora in costruzione a due settimane dal voto? Non si legge nulla sulle donne, sul loro ruolo nella parità di genere, sulla violenza, per non parlare della comunità LGBT, la quale neanche menzione per non infastidire molti dei suoi. Votando Rocca si tornerebbe al passato, ad una società patriarcale, boicottando tutto il lavoro fatto a 360 gradi senza lasciare ultimo nessuno. È sotto gli occhi di tutti il numero dei femminicidi, eppure il candidato Rocca si limita a due righe nel programma e per di più sulla fragilità delle donne.

Siamo Donne con la D maiuscola e l’abbiamo dimostrato durante la pandemia, non risparmiandoci in ogni campo.  Siamo assi importanti, pilastri in ogni ambito e siamo paladine dei diritti di tutti, a partire dall’aborto al divorzio. Votare #roccapresidente è tornare indietro di 20 anni e questo non lo possiamo permettere. La prima cosa che chiederò ad Alessio D’Amato sarà una casa rifugio a Rieti, per le vittime di violenza e per tutte coloro che hanno bisogno di un sostegno. Sarà un luogo sicuro per chi è in pericolo nella sua casa .


Related Posts

Eventi Viterbo - Lista Civica D'Amato
Incontro con i candidati della Lista Civica D’Amato Presidente

I candidati nella Lista Civica D’Amato Presidente della provincia di Viterbo si incontrano...

Alessio D'Amato
Alessio D’Amato, la forza dei risultati

Alessio D’Amato è stato responsabile della Cabina di regia regionale della sanità nella...